STUDIARE L'ASESSUALITA'

Tutte le informazioni relative al forum e all'asessualità: chi siamo, cosa facciamo, quali sono i nostri obiettivi...
Rispondi
marghe
Junior
Messaggi: 6
Iscritto il: mar ott 21, 2014 12:47 pm

STUDIARE L'ASESSUALITA'

Messaggio da marghe » sab giu 20, 2015 10:11 pm

Buona sera a tutti, sono una studentessa di psicosessuologia e tra un mese presenterò la tesi di laurea sull'asessualità. Voglio condividere con voi un mio pensiero personale e in ultimo chiedere un piccolo contributo.
Parto dal presupposto che studiare l'argomento, informarmi e leggere alcune conversazioni sui forum mi ha aperto un mondo che prima ignoravo totalmente e più di ogni altra cosa mi ha fatto aprire gli occhi su alcuni aspetti che spesso ho dato per scontato.
Credo che sentirsi liberi di amare non ha prezzo, vivere sentendosi liberi dal pregiudizio è un diritto che spetta a tutti. Viviamo in mondo che ci spinge all'omologazione, che cerca di convincerci che per essere felici dobbiamo essere tutti uguali e che il "diverso" è strano o va allontanato. Bè, AVEN e l'asessualità mi hanno permesso di capire quanto siano speciali le diversità e quanto ognuno di noi vive la sessualità a proprio modo, senza che vi sia un qualcosa di giusto o di sbagliato. Siamo costantemente bombardati da messaggi sessuali che in qualche modo la maggior parte delle persone non riesce a credere che si può vivere benissimo anche senza. Se vivere senza sesso rende felici allora perché non farlo? La maggior parte delle persone si definisce "sessuale" e fatica molto a comprendere l'asessualità. Quando mi chiedono su cosa farò la tesi le reazioni alla mia risposta sono sempre le stesse: incredulità, scetticismo e patologizzazione.
E' per questo motivo che chiedo a chiunque abbia voglia di farlo di raccontarmi la sua storia, il modo in cui vive la propria asessualità (ovviamente in forma del tutto anonima) perché sono sicura che renderà il mio lavoro più VERO e SPECIALE e soprattutto renderà me più consapevole di una realtà che molti pensano "inesistente".
Spero di non essere stata fuori luogo o noiosa. Vi ringrazio per l'attenzione e vi auguro una piacevole serata :)

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: STUDIARE L'ASESSUALITA'

Messaggio da Bianca » dom giu 21, 2015 9:12 am

Ciao Marghe!
Non per metterti in ansia, ma se hai la discussione tra un mese, a me sembra che tu sia arrivata su Aven con un po' di ritardo....
Penso che qui ci siano parecchie persone che possono raccontarti la loro storia, anzi, che possano addirittura scrivere la tesi al posto tuo!
Poi, se vuoi chiudere lanciando un messaggio di speranza, puoi anche scrivere che, per amore, solo per amore, si può rinunciare al sesso, quando si ama un asessuale.
Non grazie al climaterio, come dice Ipa, ma proprio per amore.

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: STUDIARE L'ASESSUALITA'

Messaggio da SilverKitsune » dom giu 21, 2015 9:12 am

Per me non c'è problema, anche se preferisco interviste "a domanda" o dove quantomeno mi danno una traccia per raccontare ciò che sento o provo. Penso che per una buona parte degli utenti disponibili a cooperare sia lo stesso... poi non so, comunque avere una linea guida con 3-5 domande generalmente è una buona cosa, e ci facilita il lavoro di visibilità :)
Ti ringrazio per la tua dedizione a questo tema, magari ci fossero più persone interessate a raccontare l'asessualità!
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

marghe
Junior
Messaggi: 6
Iscritto il: mar ott 21, 2014 12:47 pm

Re: STUDIARE L'ASESSUALITA'

Messaggio da marghe » dom giu 21, 2015 10:06 am

Sono su AVEN da circa un anno, non ho chiesto la vostra collaborazione prima perché non ero convinta del modo in cui strutturare la tesi e, ad essere sincera, ero anche piuttosto confusa sulla tematica. Anche se non dovessi inserire il vostro contributo sulla tesi sarei comunque felicissima di ricevere una testimonianza perché mi accrescerebbe molto, a livello professionale e personale.
Per quanto riguarda le domande, vorrei lasciarvi liberi di esprimere quello che secondo voi è giusto che gli altri sappiano. In particolare mi piacerebbe sapere come siete arrivati a capire di essere asessuali, come e se lo avete rivelato ad altre persone importanti nella vostra vita, il modo in cui vivete le relazioni romantiche. In poche parole mi piacerebbe conoscere il percorso che avete fatto (anche in poche righe) per raggiungere la piena consapevolezza di avere un'identità asessuale.
Provo ad elaborare qualche domanda:
1) Quando e come hai capito di essere asessuale?
2) Come hai vissuto questa consapevolezza?
3) Come hanno reagito gli altri significativi?
4) Come vivi le relazioni di coppia?
5) Cos'è per te il sesso?
6) Cos'è per te l'amore?
Sentitevi liberi di raccontare tutto ciò che secondo voi è importante per capire meglio l'asessualità! Vi lascio la mia mail così se è più comodo potrete mandarmi il vostro contributo in privato (marghe1989@live.it) :wink:

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: STUDIARE L'ASESSUALITA'

Messaggio da SilverKitsune » dom giu 21, 2015 7:54 pm

1) E' stata una realizzazione graduale, più che una vera e propria epifania. Prima di conoscere l'esistenza dell'asessualità osservavo i compagni e le compagne di classe che parlavano di sesso come se, per me, fosse una cosa completamente aliena. All'inizio pensai che il loro interesse fosse finto :lol:, poi col tempo compresi che invece la pecora nera ero io! Ho iniziato ad adottare il termine "asessuale" per descrivermi a partire dai 18 anni di età, quando ho scoperto AVEN in una circostanza fortuita, linkato sulla bacheca di un mio amico di facebook.

2) Per me è stata una liberazione comprendere, finalmente, che non ci fosse nulla di storto o sbagliato nel mio modo di essere, e che esistessero altre persone come me. Mi ha fatto molto piacere!

3) Gli amici si sono dimostrati comprensivi fin dall'inizio, la famiglia molto meno. Hanno pensato che fosse un qualcosa dovuto a passati traumi e ho dovuto vedere una psicologa per convincerli che stavo bene. Comunque, con l'andare del tempo, hanno visto che nella mia vita stavo comunque bene e hanno infine capito (e accettato) che c'è anche chi vive serenamente senza sesso.

4) Se riesco a viverle :mrgreen: le vivo secondo la mia mancanza di interesse, quindi sono relazioni bianche. Posso arrivare a compromessi fino a un certo punto, ma mai rapporti completi, non mi interessano e non sono cose che farei per il bene di altri. Preferisco restare single piuttosto che imbarcarmi in una relazione dove questo aspetto di me non viene rispettato.

5) Per me il sesso è solo una delle tante cose che non mi va di fare, tipo uno sport estremo o andare sulle montagne russe. Non lo vedo come un qualcosa di "sbagliato" o "sporco", e riconosco che la stragrande maggioranza delle persone lo tratta come una componente importante della vita di coppia. A me sta più che bene, dopotutto il mondo è bello perché è vario.

6) Quel che è per il resto del mondo! Un sentimento profondo, coinvolgente e, nel mio caso, anche esculsivo (perché non sono poliamoros*), se inteso come amore romantico; un sentimento che abbia componenti di fiducia, condivisione, serenità e completamento dell'uno con l'altro. Se ne potrebbe parlare molto in teoria, ma per me è un sentimento innanzitutto "reale", nel senso che anche amando due persone diverse in diversi momenti della mia vita, le amerei comunque in modi diversi.
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

marghe
Junior
Messaggi: 6
Iscritto il: mar ott 21, 2014 12:47 pm

Re: STUDIARE L'ASESSUALITA'

Messaggio da marghe » dom giu 21, 2015 9:53 pm

Grazie Silver! Mi ha fatto molto piacere leggere la tua storia.. ti auguro di trovare una persona che rispetti ogni lato di te, anche e soprattutto la tua identità asessuale.. grazie ancora :)

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: STUDIARE L'ASESSUALITA'

Messaggio da SilverKitsune » lun giu 22, 2015 7:47 pm

Grazie mille, a te auguro una buona riuscita del sondaggio. Spero che partecipino diverse persone, è sempre interessante vedere come variano le risposte da asessuale ad asessuale :)
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Rispondi